La Dieta Mediterranea potenzia il cervello.

Diverse ricerche hanno dimostrato che la Dieta Mediterranea previene diversi disturbi e malattie come, per esempio, quelle cardiovascolari o anche il cancro. Recentemente un nuovo studio pubblicato sulla versione online del Journal of Neurology Neurosurgery and Psychiatry e condotto dai ricercatori spagnoli dell’Università di Navarra ha confermato tutto questo.

La ricerca spagnola si va ad aggiungere a tutti gli altri studi che mostrano come una dieta corretta e salutare possa avere risvolti benefici in più ambiti della salute.

La dottoressa Elena H Martínez-Lapiscina, insieme ai colleghi Pedro Clavero, Estefania Toledo, Ramon Estruch, Jordi Salas-Salvadó, Beatriz San Julián, Ana Sanchez-Tainta, Emilio Ros, Cinta Valls-Pedret e Miguel Á Martinez-Gonzalez, ha coinvolto nel suo esperimento delle persone obese, che non presentavano malattie cardiovascolari, ma erano tuttavia ad alto rischio cardiovascolare, per via delle proprie condizioni mediche.

3c30860

Dopo una prima analisi delle condizioni mediche, i volontari sono stati avviati al programma PREDIMED, un procedimento atto a sviluppare il modo migliore per scongiurare le malattie cardiovascolari. Dopo di che sono stati suddivisi in modo casuale in due gruppi, di cui uno che avrebbe seguito la dieta mediterranea con l’aggiunta di olio extravergine di oliva o frutta secca, mentre l’altro gruppo (di controllo) avrebbe ricevuto l’istruzione di seguire una dieta a basso contenuto di grassi, consigliata in genere per prevenire infarto e ictus.

Questo studio si attesta come il primo processo a lungo termine che abbia esaminato l’impatto della dieta mediterranea sulla potenza del cervello. E, sebbene i ricercatori sentano la necessità di condurre altri studi più approfonditi, che non coinvolgano soltanto soggetti a rischio cardiovascolare, i risultati suggeriscono che un modello alimentare di alta qualità può proteggere le funzioni cognitive del cervello durante il processo di invecchiamento.

Recommended Posts

Leave a Comment