Il ricco panorama varietale dell’olio d’oliva

Il nostro Paese è uno dei maggiori produttori di olio extravergine di oliva.

L’Italia è seconda solo alla Spagna, sia come superficie impiantata, sia come produzione effettiva, con circa un milione di ettari coltivati a uliveto, per un totale di milioni e milioni di alberi di ulivo.

Ma, più dei numeri, è la qualità complessiva il dato interessante. Una qualità universalmente riconosciuta e frutto di fattori molteplici: territori propizi sotto l’aspetto pedoclimatico, esperienza secolare di molte dinastie di frantoiani, tecniche di frangitura all’avanguardia e, elemento decisivo, un patrimonio di biodiversità composto di centinaia di cultivar.

In particolare per quanto concerne le cultivar della Tenuta Colline di Zenone, nei nostri oli si avvertono corposità, gusto pieno e avvogente, aromi fruttati ed erbacei, sentori amarognoli e piccanti.

Recent Posts

Leave a Comment