Gualtiero Marchesi

Gualtiero Marchesi, definito il padre nobile della cucina italiana, amava dire dell’olio extravergine di oliva:

Quando si dice olio, penso all’ulivo, perchè da quella pianta basta coglierne e spremerne il frutto.

Penso al gesto tranquillo, circolare, di condire l’insalata.

Ma anche le mie paste fredde.

Condire a crudo.

La merenda ideale è quella di versare l’olio sul piatto e poi, intingere con del pane casalingo, tagliato a fette. Buonissimo.

L’olio è cultura, è dei civilizzati, mentre il burro dei barbari.

Un bravo oste e un buon cliente saranno d’accordo sul fatto che si deve usare il prodotto migliore che sia in armonia con il microclima del luogo.

 

Recent Posts

Leave a Comment