Dire ciò che si fa e fare ciò che si dice

La Tenuta Colline di Zenone organizza delle visite guidate in azienda, per condividere con i partecipanti una nuova visione del ruolo dell’olio extravergine di oliva di eccellenza nella gastronomia, con la sperimentazione pratica della sua funzionalità sensoriale.

Agli ospiti verranno illustrate le caratteristiche peculiari dell’olio extravergine d’oliva di eccellenza della Tenuta Colline di Zenone, ad iniziare dal valore emozionale, per arrivare al valore sensoriale come promotore di sapore.

Esiste infatti un olio extravergine di oliva, come quello della nostra Tenuta, che viene utilizzato a crudo, come promotore di sapore, per dare profumo, aroma, gusto, struttura, eleganza e personalità ai cibi e che potremmo chiamare: Olio d’Oliva di Eccellenza.

L’olio d’oliva di eccellenza è un prodotto di qualità definita e controllata, ottenuto con un processo produttivo gestito e tracciato da un produttore credibile perché competente e onesto. Questo ultimo aspetto è fondamentale.

Il modo migliore per uscire dal circolo vizioso della bassa qualità offerta dai Commercianti a causa del basso prezzo offerto dagli Acquirenti, è l’offerta di un olio di eccellenza da parte di un produttore di eccellenza, che dice ciò che fa e fa ciò che dice, garantendo personalmente il suo prodotto. Quindi se un Produttore di eccellenza propone ad un Consumatore un olio d’oliva di eccellenza, deve essere chiaro per entrambi che l’olio d’oliva di eccellenza si distingue dall’olio extra vergine di oliva per:

  • I parametri chimici che caratterizzano la sua stabilità
  • Il profilo sensoriale che gli conferisce la funzionalità sensoriale di ingrediente di pregio
  • Il forte collegamento dell’olio con il Produttore ed il suo territorio di origine.

La tracciabilità del processo produttivo consente di ripercorrere la filiera sino all’origine delle olive.

 

Recommended Posts

Leave a Comment